Time in Jazz 2017 Comunicato stampa

Parte oggi la prevendita dei biglietti e degli abbonamenti per il trentesimo festival internazionale  in programma dall'8 al 16 agosto a Berchidda e in altre località del nord Sardegna.

10/04/2017
di Redazione news@suono.it

Si apre lunedì 10 aprile la prevendita dei biglietti e degli abbonamenti per la trentesima edizione di Time in Jazz , il festival ideato e diretto da Paolo Fresu, in programma dall'8 al 16 agosto nel suo paese natale, Berchidda  (Ss), e in altri centri e località del nord Sardegna: un cartellone fitto di appuntamenti  che si snodano per nove giorni consecutivi fin dal mattino in luoghi e spazi differenti, con un cast che riunisce nomi di primo piano della scena jazzistica nazionale e internazionale, alla testa di proprie formazioni o alle prese con progetti ad hoc.

Biglietti e abbonamenti si possono acquistare online sul circuito Vivaticket  e nei punti vendita autorizzati.

Come sempre, l'ingresso è a pagamento soltanto per i concerti che si tengono nell'arena allestita nella Piazza del Popolo Berchidda cinque serate, da venerdì 11 a martedì 15 agosto, tutte con inizio alle 21,30. Aprono la prima il sassofonista Francesco Bearzatti  e il Tinissima Quartet, seguiti dal trio del pianista Uri Caine , con Mark Helias al contrabbasso e Clarence Penn alla batteria. Un set unico in scaletta sabato 12: protagonista assoluto l'Art Ensemble of Chicago , storica formazione all'avanguardia sul fronte della “creative improvised music”. La serata di domenica 13 si apre con il duo del violinista polacco Adam Bałdych  e del pianista norvegese Helge Lien . Polacco è anche il grande trombettista Tomasz Stanko , al centro del secondo set con il suo New York Quartet. Un'altra stella dello strumento a pistoni applicato al jazz, Enrico Rava, brilla nel cielo di Berchiddalunedì 14 alla testa del gruppo Tribe (con il trombonista Gianluca Petrella , il pianista Giovanni Guidi , Gabriele Evangelista al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria), preceduto in apertura dal trio del batterista francese Philippe Garcia . Infine, serata come sempre "double face" il 15: ingresso a pagamento per la prima parte, protagonista ancora un trombettista, il francese Erik Truffaz col suo quartetto; poi, sgomberata la piazza da poltroncine e transenne, e aperta al pubblico con ingresso gratuito, via alla consueta festa di Ferragosto, quest'anno affidata agli Huntertones , formazione di base a New York, con il suo repertorio di brani originali e arrangiamenti che fondono jazz, funk, soul, hip-hop, R&B e rock.
 
Quest'anno la platea di Piazza del Popolo si articola in due settoriIl biglietto intero per ciascuna serata nel primo settore costa 25 euro, il ridotto 22; nel secondo si pagano invece rispettivamente 20 e 17 euro. Prezzi più bassi per la serata di Ferragosto: occorrerà infatti acquistare il biglietto (platea intero a 19 euro, ridotto a 16; secondo settore a 15 e 12) solo per il primo dei due concerti in programma, quello del quartetto di Erik Truffaz. Le riduzioni sono riservate ai soci Time in Jazz, agli studenti, agli under 12 anni e agli over 65.
 
Ottanta euro è invece il prezzo dell'abbonamento intero valido per tutte e cinque le serate, settanta euro il ridotto. Posti riservati per i soci di Time in Jazz che rinnoveranno la tessera entro il 5 maggio. 
 
Per informazioni: Vivaticket, tel. 892234www.vivaticket.it . La segreteria di Time in Jazz risponde invece al numero telefonico 079704731 e all'indirizzo di posta elettronica info@timeinjazz.it
 
Aggiornamenti e notizie sul festival sono disponibili sul sito www.timeinjazz.it  e alla pagina facebook timeinjazz .  

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.