B&W è di Sound United Comunicato stampa

Si è concluso il processo di vendita del marchio inglese che passa ora sotto i tipi della multinazionale americana che continua "a fare la spesa" nel mercato hi-fi

09/10/2020
di Paolo Corciulo p.corciulo@suono.it

Per Sound United tutto era cominciato nel 2017 con l'acquisizione di D&M e conseguentemente di marchi come Denon, HEOS by Denon, Marantz e Boston Acoustics). Non si trattava di un fuoco di paglia perché negli anni a seguire l'azienda ha continuato il suo percorso nel mercato hifi, prima rilevando Classé , poi riorganizzando la distribuzione dei suoi marchi nei vari paesi. Infine quando il rapporto tra B&W e EVA si è compromesso con le dimissioni di una parte consistente del board , Sound United ha lanciato sul marchio inglese la sua OPA . Trattativa non facile e, secondo i rumours ad un certo punto soggetta ad un irrigidimento delle parti ma che ora è ufficialmente conclusa, come dal documenti riportato ai margini di questo articolo.
Nota importante la conferma delle strategie di distribuzione in essere, quindi al di fuori del manifestato interesse di Sound United di realizzare un polo sotto il proprio nome in ogni paese. Almeno per ora...

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.