Chi è Mark Döhmann?

"Allo stato dell'arte" è una dicitura che ben si adatta all'operato di Mark Döhmann, progettista di lungo corso votato ai progetti analogici più estremi... Ecco un suo breve ritratto in concomitanza dell'arrivo dei suoi raffinati prodotti in Italia.

25/09/2020
di Paolo Corciulo p.corciulo@suono.it

Mark Döhmann, è un progettista (dal 1982) autore in passato del Continuum Audio Labs Caliburn, il giradischi monstre che ha occupato a lungo le cronache di settore. Döhmann, che si era inizialmente ritirato nel 2010, cinque anni più tardi ha deciso di ritornare sul mercato con un marchio a suo nome sotto la spinta di Rumen Artaski, il proprietario della Thrax, una società hi-tech che costruisce per terzi e che nella sua fabbrica in Bugaria ha dato vita al nuovo giradischi di Döhmann, inizialmente denominato Audio Union Helix One. Tre anni più tardi (2018) l’incontro tra Döhmann con George Moraitis e Jim Angelopulos ha prodotto una nuova joint venture che ha spostato la produzione in Australia e introdotto il brand Dohmann Audio. Due i modelli disegnati da Mark Döhmann, entrambi a cinghia e con le particolarità di utilizzare una versione tweak del cuscinetto sviluppato da Spiral Groove e un sistema di sospensione della californiana Minus K, azienda che realizza sistemi di sospensione nel settore medico ma ha aperto un dipartimento destinato all’audio.

[ Pubblicato su SUONO n° 547 - sett-ott 2020]

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.