Electrocompaniet chiude o rilancia? Comunicato stampa

Con un comunicato l'azienda norvegese annuncia il fallimento ma anche una "ripartenza" che, si suppone, sarà quasi immediata a comporre l'ennesimo capitolo nella storia del produttore che con la sua elaborazione di uno dei primi progetti di Matti Otala è stata per lungo tempo sinonimo di amplificazione...

11/09/2018
di Carlo D'Ottavi

estratto da SUONO 529
Il costruttore norvegese, a dispetto dell'impegno profuso, oltre che nel settore classico dell'Hi-Fi di alto livello che gli aveva dato una certa notorietà, anche nel settore digitale e delle nuove modalità d'ascolto con la serie EC Living, ha dovuto sopportare forti investimenti che, evidentemente non sono stati ripagati nei tempi previsti da un significativo successo. Così quasi a cel sereno è arrivato il comunicato del 21 giugno dalla sede di Tau:

"Electrocompaniet AS, ha presentato istanza di avvio di procedure di insolvenza in Norvegia. La Società ha immediatamente cessato tutte le operazioni e i tribunali hanno nominato i curatori fallimentari Hammwervold-Pind come amministratore indipendente di Electrocompaniet AS. Negli ultimi mesi, Electrocompaniet AS ha sofferto finanziariamente e non è riuscito a raggiungere un accordo sulla ristrutturazione dei debiti con i suoi principali creditori portando la società alla bancarotta. Tuttavia, il 21 giugno, un gruppo d’investitori guidati da Roy Gausaker ha acquistato la proprietà, e la società e lo stabilimento sono tornati rapidamente operativi. Arne Bakke di Electrocompaniet ha dichiarato che "Il gruppo di investitori sta ristrutturando i debiti portando nuovi capitali alla società, consentendo alla società di consolidarsi in modo tale da rilanciarne la crescita e lo sviluppo di nuovi prodotti”. Il nuovo team sarà guidato da Øyvind Lundbakk nel ruolo di CEO e da Mikal Dreggevik. Il resto del team sarà lo stesso e continuerà a produrre, commercializzare e fornire i migliori prodotti HiFi della sua classe. Invariato lo slogan "Se la musica conta davvero ..."

Dovremo aspettare almeno tutto settembre per sapere se davvero sarà così. Per ora nella home page del sito e sulla sua pagina Facebook campeggia la scritta bene augurante "Preparing for the phase"...

Leggi l'articolo completo nel numero di settembre di SUONO (vedi link qui sotto)...

[ Pubblicato su SUONO n° 529 - settembre 2018]

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.