Il ritorno di Garrard? Comunicato stampa

SME ha annunciato di aver acquisito i diritti del marchio Garard, sinonimo di design e produzione di prodotti Hi-Fi leader nel settore negli anni '50, '60, '70 e , in quegli anni, vero antagonista di Thorens nel campo dei giradischi.

02/05/2018
di Paolo Corciulo p.corciulo@suono.it

Nel 2016 il portavoce di Cadence Group annunciando l'acquisto di SME (che si aggiungeva a Spendor, Siltech Audio e Crystal Cables nel portafoglio della casa), parlava di ingenti investimenti nel settore. Si pensava primariamente sulla gamma SME, considerata dal nuovo CEO Stuart McNeilis "the most iconic name in tonearm and turntable". Avrebbe dovuto aggiungere "tra i prodotti attuali..." perché indubbiamente il fascino e il vuoto lasciato con la fine della produzione da Garrard è enorme ed è proprio Garrad la nuova acquisizione del gruppo dalla società brasiliana IGB Gradiente che ne deteneva il marchio. E poi, è sempre McNeilis a parlare, "...molti di questi grandi giradischi sono stati accoppiati con bracci SME e c'è sempre stata una naturale sinergia tra i due prodotti dell'azienda.  Come marchio britannico iconico, Garrard merita di essere apprezzato da una nuova generazione di audiofili".

Garrard 301

Al di là delle possibilità di rilancio del marchio (che sono ovviamente elevate) l'ulteriore buona notizia e che per supportare i proprietari dei giradischi Garrard esistenti, i modelli 301 e 401, SME ha acquisito anche Loricraft Audio, l'unico agente di assistenza autorizzato Garrard.  Responsabile in molti modi di mantenere viva l'eredità Garrard, Terry O'Sullivan, Managing Director di Loricraft, e il suo team ha assistito e ricostruito i prodotti Garrard dal 1997.
Per il futuro una indicazione evidente é rintracciabile nelle parole del comunicato stampa: "Ci saranno altri annunci riguardanti lo sviluppo del marchio Garrard audio nel prossimo futuro"..!

Garrard 401

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.