In Italia Spendor cambia di mano Comunicato stampa

Il marchio "proud to be british" creato alla fine degli anni '60 abbandona il suo storico distributore italiano a favore di Audio Point Italia

05/09/2019
di A cura della redazione redazione@suono.it

Fondata alla fine degli anni '60 da Spencer e Dorothy Hughes (gli 'Spen' e 'Dor' nel nome del marchio) Spendor Spencer ha applicato le nei suoi prodotti  l'esperienza acquisita da Spencer Hughes come ingegnere nel dipartimento di ingegneria del suono della BBC: non a caso uno dei prodotti iconici dell'azienda è proprio il BC1, la più famosa delle versioni di quel progetto che è stato ispiratore per molti e in particolare proprio per l'azienda che ha sede a Hailsham nel sud del Regno Unito e che lo è tutt'ora a distanza di 50 anni da allora.
Acquistata da Philip Swift (ex Audiolab) circa dieci anni fa, sotto la sua guida è stata rimodernata nella produzione, mantenendone però invariati i canoni estetici e filosofici con altoparlanti che non utilizzano resistenze in serie nel crossover, che secondo Swift, lascia il midrange libero da distorsizioni. 

In concomitanza con il passaggio della distribuzione ad Audio Point Italia arrivano anche le nuove versioni dei modelli to (D7,2 e D9,2) mentre il listino subisce un aumento contenuto entro il 10%.

Per info: Audio Point Italia - www.audiopoint.it

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.