Klipsch Heritage HP-3 e headphone amp

Ovvero:quando le parole pesano. Patrimonio, eredità, retaggio: il termine inglese heritage si può tradurre in ognuno di questi modi e tutti mettono in luce un aspetto differente del termine che comprendendoli in certa misura tutti diventa un appellativo dalle molte attese.

11/09/2018
di A cura della redazione redazione@suono.it

Ci avranno pensato in Klipsch quando utilizzato un termine consueto e  opportuno per alcuni prodotti, quelli decisamente parte del dna dell'azienda americana, lo hanno applicato al settore delle cuffie? Perché, ulteriore elemento, attribuire uno spessore e una storicità ad un settore per certi versi neonato (ovvio, le cuffie esistono da quel di ma è l'avvento della musica liquida ad averne rimesso in moto le dinamiche!) è un atto importante, che addirittura può diventare arrogante, persino se effettuato dall'azienda creata da quello che a tutti gli effetti risulta non solo uno dei padri fondatori del settore ma se esistesse la dimensione dello spirito corrispondente, uno dei padri... dei padri! Poiché si può dire quel che si vuole delle attuali direzioni intraprese da questo glorioso marchio ma non che sia diretto da stupidi, comunque l'atto di per se nobilita il settore, gli certifica uno spessore che solo alcuni scettici (in particolari molti annidati nel nostro paese) sembrano rifulgere.