OnePlus Icons Comunicato stampa

Cuffie che suonano benissimo e costano pochissimo. Impossibile? Provare per credere.

02/11/2015
di Redazione news@suono.it

La OnePlus è una compagnia cinese specializzata nella realizzazione di smartphone di fascia alta a prezzi super concorrenziali; il suo ultimo nato, ad esempio, il OnePlus 2, presentato quest’estate e acquistabile solo attraverso inviti reperibili sulla rete, ha tra le sue caratteristiche un processore Qualcomm® Snapdragon™ 810, due alloggiamenti SIM, connettività 4G, GPU Qualcomm® Adreno™ 430, sensore biometrico per le impronte digitali, fotocamera da 13 MP, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria. Il tutto, offerto alla cifra record di 399 euro. Adesso la OnePlus lancia un paio di cuffie in-ear, le OnePlus Icons, da abbinare al suo dispositivo e che, stando almeno al video di lancio, presentano il medesimo vantaggioso rapporto qualità prezzo.

Nel filmato, infatti, ad alcuni artisti, musicisti e studenti dell’Helsinki Music Center viene chiesto, dopo essere stati bendati, di ascoltare della musica attraverso tre differenti tipi di cuffie (un paio da circa 100 euro, un altro da 300 e, per ultime, le Icons). Il verdetto delle giovani “cavie” è unanime: l’ultimo paio suona così bene da lasciar pensare a un auricolare con un costo compreso tra i 300 e i 500 euro. Invece, rivelano gli organizzatori dell’esperimento, gli OnePlus Icons vengono proposti a soli 50 euro! Verità o bugia, l’azienda afferma di aver compiuto 21 test di qualità sulle cuffie e dichiara le seguenti specifiche tecniche sul proprio sito ufficiale: driver dinamici da 11 mm, cavo da 1,25 m, pressione acustica di 110 db, potenza di 5 mW, range di frequenza tra 20 e 20.000 Hz, distorsione armonica <0.5% (1000Hz, 1mW), impedenza di 32 Ω e 15 g di peso. 

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.