Rega RP6: l'evoluzione continua News

Piccoli ma costanti i miglioramenti con cui la Rega, dal Planar ad oggi,ha affrontato il mercato dei giradischi.

30/11/2012

 

 

L'RP6 (prezzo: € 1.380,00) coniuga alcune novità introdotte già nel modello più piccolo, l'RP3, come la base rigida con una particolare trave di irrigidimento fenolica forata che congiunge il cuscinetto del piatto e il perno del braccio, il modello RB303, ulteriore evoluzione dell'apprezzato RB300, con un piatto completamente rivisto. A cominciare dal contropiatto, solidale con il perno di rotazione e ora in allumino al posto della plastica precedentemente usata. Il piatto, dello spessore di 16 mm, è in due pezzi in vetro incollati tra loro. L'anello più esterno ha una massa maggiore per aumentare l'effetto volano e quindi la stabilità di rotazione. Il braccio RB303 ha subito una serie di interventi migliorativi volti ad aumentare la rigidità nei punti più critici come nello snodo e nel porta testina con una redistribuzione delle masse, il tutto allo scopo di ridurre la frequenza di risonanza del sistema braccio, aumentarne la stabilità dinamica e ridurre le frizioni nell'articolazione. L'RP6 è rifinito laccato piano disponibile in diversi colori (volendo, anche con tanto di bandiera del Regno Unito a tutto pianale). Più significativo, forse, notare che il giradischi è fornito a corredo della unità separata di controllo elettronico della velocità TTPSU. Il generatore di sinusoide è un quarzo ad alta stabilità in grado di generare un segnale a 24V AC indifferente alle variazioni di tensione della rete elettrica di casa.

Per info: www.suonoecomunicazione.com
 
 

 

La scheda tecnica

 

Tipo: con braccio Telaio: rigido con struttura di rinforzo fenolica Trasmissione: a cinghia Piatto: in vetro 16 mm in due pezzi Velocità (RPM): 33/45 Braccio: RB303 Note: alimentazione stabilizzata esterna TTPSU con controllo elettronico di velocità.

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.