Sonus faber per la custom istallation

In apparenza quasi un ossimoro: la casa che più di ogni altro ha portato all’eccellenza il design nel campo audio “studia per diventare… invisibile! Ecco la nuova linea Palladio con gli in-wall che derivano dai famosi diffusori stand alone della casa vicentina

05/02/2019
di A cura della redazione redazione@suono.it

Un omaggio all’architetto rinascimentale Andrea Palladio quello di Sonus faber che presenta due linee (Level 5 e Level 6) destinate allla custom insatllation per un totale di 13 modelli: la Level 5 è composta di 2 modelli in-wall e 4 modelli in-ceiling; la Level 6 comprende invece 2 modelli in-wall e 5 modelli in-ceiling. Si aggiunge ad entrambe un subwoofer passivo. Entrambe le linee presentano un modello In-Wall LCR pensato per ricoprire più ruoli in base alle differenti esigenze: diffusore principale disposto verticalmente, oppure canale centrale di un impianto home cinema. Nella Level 6, 3 alcuni modelli sono forniti di un cabinet in legno al fine di ampliarne la versatilità di utilizzo, con specifico riferimento a installazioni particolarmente critiche. Viene comunque fornita la possibilità di aprire i cabinet permettendo di sfruttare il caricamento acustico dell’intercapedine interna al cartongesso, come per tutti gli altri modelli.
Entrambe le linee traggono ispirazione da due collezioni Sonus faber “tradizionali”, Sonetto e Olympica, di cui ereditano il design della sezione medio-alta, Nella Level 5 il tweeter con cupola in seta è incorniciato da una flangia in alluminio, elemento che si ritrova anche nei ring estetici dei woofer. Tutti gli altoparlanti della Level 6, presentano il cestello in alluminio realizzato per pressofusione e disegnato da Sonus faber. I tweeter sono a cupola in seta mentre i midwoofer hanno la membrana del cono in fibra naturale e polpa di cellulosa con la ripresa, in dimensioni inferiori, dell’intera flangia frontale di Olympica, in cui tweeter e medi sono inseriti su un supporto rivestito in vera pelle.

Per quanto riguarda i pannelli frontali, nella Level 5 il pattern a righe ricorda esplicitamente la realizzazione degli stand dedicati ai modelli da scaffale di Sonetto, in cui il motivo riportava idealmente all’utilizzo degli elastici presenti nei primi stand Guarneri. La Level 6 invece, riporta i frontali in legno di noce con intarsi in acero, derivati dalla tipica finitura di Olympica. Certamente tutti i modelli sono dotati di mascherina metallica magnetica, destinata a rendere il più discreto possibile ogni modello e adatta ad essere pitturata. Per la Level 6, però, viene offerta un’opzione in più. Per chi non volesse rinunciare a mostrare lo stile di Sonus faber, alcuni modelli hanno anche la classica mascherina tendifilo, iconico elemento di design e omaggio agli strumenti musicali a corda che hanno caratterizzato altri prodotti del marchio. La rete crossover infine è caratterizzata dalla Paracross Topology proprietaria

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.