True-Blue Box: sfida ai giganti

La passione è una brutta bestia ma, a volte, è anche il filo conduttore di una vita. È questo il caso di Abbe de Groot che fin dalla giovane età “ha cominciato a smontare qualunque cosa avesse una presa”...

13/11/2020
di A cura della redazione redazione@suono.it

Intorno ai 15 anni, de Groot (nella foto) inizia  a collezionare e restaurare audio vintage e segue ogni possibile corso di elettronica, si presenta alla radio locale dove in tre anni passa da assistente a capo tecnico e si laurea, dopo un dottorato in Philips Semiconductors, nel 2003: “Che si tratti di elettronica, meccanica o lavorazione del legno, le leggi sono universali. Ci sono stati dati strumenti e fantasia con cui possiamo creare un mondo intorno a noi. Come se si collegassero tutti i tipi di mattoncini Lego per ricavarne delle cose...”.
Proprio durante la permanenza in Philips sviluppa un suo progetto sulla base delle conoscenze acquisite sulla classe D ma che tiene conto della lunga esperienza con valvolari e amplificazioni di ogni tipo accumulata per hobby, che diventa lavoro nel 2011 quando fonda Vintage Audio Repair, riferimento di culto per chi deve ripristinane e riparare amplificatori valvolari, chitarre, jukebox e altre apparecchiature audio vintage. VAR, però, decollerà dopo l’incontro - reso possibile grazie al comune interesse per la fotografia - con la sua musa (così la definisce de Groot), Esther Engelen, che mette subito mano al sito di  Vintage Audio Repair facendone decollare gli accessi. Una attività talmente importante che Esther Engelen diventa presto comproprietaria di VAR, consentendo ad Abbe de Groot di riprendere in mano il progetto dell’amplificatore che diventerà un marchio nel 2017:

True-Blue Box, un nome che vuole rievocare il termine “genuino”, caratterizzato dal design minimale e offerto a prezzi se non minimali, sicuramente abbordabili, come nel caso del Cobalt DA. Si tratta di un amplificatore integrato in classe D da 100 + 100 watt con a bordo un DAC 32 kHz - 192 kHz e USB con risoluzione nativa fino a 48 kHz / 16 bit ma che, grazie al downsampling, può riprodurre  formati fino a 192 kHz / 24 bit. A bordo anche uno stadio fono. Il frontale in legno è disponibile in varie essenze e l’apparecchio, made in Holland, ha un costo di 1.350,00 euro.

Per infohttps://truebluebox.com/

[ Pubblicato su SUONO n° 548 - novembre 2020]

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.