Sul campo: Furutech NCF Booster

Accessori o necessari? Da sempre un tema caldo e come spesso accade la risposta non è assoluta.  Perché a volte capita di trovare qualcosa fuori dalla norma...

26/10/2018
di Nico Candelli nico.candelli@gmail.com

Ormai è oltre mezzo secolo che dedico parte del mio tempo libero a questa passione e, in questo lungo periodo, sempre alla perenne ricerca delle massime prestazioni da parte del mio impianto, ho accumulato una lunga serie di accessori partendo dai primi coni in alluminio, ottone, derlin, lisci o elaborati e persino in ceramica, verniciati blu cobalto (la ceramica così verniciata a detta del produttore rendeva il suono più naturale… !), per poi passare ai piedini ad aria di “Moss” (decisamente efficaci ma con la necessità di tenere nascosti i tubi e le bombole di cui erano dotati, pena il rischio di ritrovarsi in una sala di rianimazione anziché nel salotto di casa), oltre ai vari Q-damper, Gflex, Qring, reggicavi di svariate forme e materiale, platorelli per CD ed altro ancora… Risultato? Salvo alcuni prodotti assolutamente inefficaci e altri “peggiorativi”, buona parte di questi accessori hanno apportato migliorie, nulla di eclatante, ma sicuramente i risultati ci sono stati e comunque alla fine, dopo averli inseriti nel sistema, finalmente ti senti in pace con te stesso per aver fatto il massimo per il tuo impianto. Il che, a ben vedere, è comunque un valore, anche se attiene più alla sfera psicologica che a quella del reale riscontro sul campo!
Gli ultimi in ordine di tempo di questi “affari” entrati nella mia catena per una valutazione fanno parte di una linea di accessori componibili della Furutech; si tratta degli “NCF Booster” e “NCF Booster-Signal”, rispettivamente destinati ai cavi di alimentazione e cavi di segnale o potenza. Questa linea ha ricevuto tantissimi riconoscimenti da parte della stampa internazionale, riportati insieme a peculiarità e principi di funzionamento sul sito Furutech. Eppure, devo essere onesto, quando li ho collocati al posto dei miei attuali reggicavo, nutrivo “solo” la speranza di apprezzare almeno delle piccole differenze. Ho inserito in sequenza un NCF Booster sulla presa di alimentazione che distribuisce la corrente a tutto il sistema, poi gli NCF Booster- signal collegati ai cavi dei diffusori e in ultimo un NCF Booster collegato alla presa IEC del convertitore PS Audio Direct Stream. Il risultato è che sono rimasto allibito...