IL tocco di Marti Intervista

Marti Jane Robertson è uno dei più sensibili e capaci ingegneri del suono in circolazione da alcune decadi. L'abbiamo intervistata (SUONO 493 – dicembre 2014)’ per conoscerla meglio, e farci svelare alcuni segreti del suo prezioso lavoro.

08/12/2014
di Antonio Gaudino a.gaudino@katamail.com

Trentacinque anni di esperienza maturata fra gli Stati Uniti e l’Italia, dove vive e lavora ormai dal 1986 dividendosi principalmente fra Milano e Cagliari, due città che ama e che in qualche modo la rappresentano.Per capire che il suo è un ricco bagaglio basta sfogliare l’elenco delle straordinarie collaborazioni con gli Steely Dan, Don Grolnick, Art Garfunkel, Michael Franks, David Sanborn, Enrico Rava, Paolo Fresu, Alessandro Di Liberto, Giorgio Gaber, Ivano Fossati, Vasco Rossi, Francesco De Gregori, PFM, Mina, Eugenio Finardi, Claudio Baglioni e moltissimi altri artisti.

[ Pubblicato su SUONO n° 493 - dicembre 2014]

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.