A Milano si fa musica Comunicato stampa

A partire dal il 22 novembre, a Milano presso lo spazio funzionale Base arriva la quarta edizione di Linecheck, Music Meeting and Festival, main content partner della Milano Music Week.

22/11/2018
di Vittorio Pio

Linecheck, Music Meeting and Festival è un festival duttile e curioso che da 4 anni a fine novembre chiude la stagione delle grandi rassegne italiane. Il Music Meeting avverrà di giorno, con oltre speaker 200 internazionali impegnati in più di 60 panel, workshop e masterclass sui temi caldi nell’industria musicale. La sera invece sarà il momento del festival, con artisti internazionali mai visti prima in Italia o progetti speciali creati per Linecheck, come lo spettacolo di Motta, fresco vincitore del premio Tenco, con il trio di blueswomen tuareg de Les Filles de Illighadad: un'altra declinazione del blues subsahariano dei favolosi Tinariwen. L’area riservata ai Meeting coinvolgerà più di mille addetti ai lavori impegnati in oltre quaranta appuntamenti tematici sviluppati su tre aree conference, una sala meeting, una lounge per il networking e sale di formazione per la masterclass e i workshop tematici. E ancora un’area dedicata alle reti di imprese musicali, per board meetings e sessioni di lavoro specialistiche; una networking area dove fissare il proprio appuntamento one-to-one con professionisti di alto livello e dove sono previsti oltre 500 incontri b2b. Di sera il Linecheck si conferma un’occasione unica in Italia per scoprire nuovi artisti e nuove produzioni e diventa un appuntamento stabile nell’agenda degli show-case festival. Un cartellone prestigioso di musica di ogni genere, dal rock all’elettronica fino alla world-music con uno sguardo rivolto al futuro e progetti in esclusiva di artisti già affermati. Tutti gli artisti in programma sono accomunati da una forte identità e innovazione nella proposta e dall’essere live premiere per il mercato italiano: dal suggestivo folk d’avanguardia di Circuit des Yeux all’abstract hip hop di Onra, dall’elettronica di Lotic, che catturerà l’attenzione dei fan dei Boards of Canada e Arca, al letfield pop dei portoghesi Papercutz fino alla no wave di Cindy Lee. Al loro fianco tanti artisti italiani appena lanciati anche sul mercato internazionale come AINÉ (Universal), Jessica Einaudi (!K7 Records), Sacramento (La Tempesta) e K-Conjog (White Forest).

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.