De André & Premiata Forneria Marconi si ritrovano

Come ogni cosa fatta da Faber, Il Concerto ritrovato è un'opera straordinaria e immortale di cui vi raccontiamo la storia, di cui un aspetto fondamentale è quello tecnico che 40 anni dopo riporta a nuova bellezza quel documento ritrovato...

di Antonio Gaudino

La storia del Concerto ritrovato di Fabrizio De André e Premiata Forneria Marconi è un vero e proprio sogno ad occhi aperti che si avvera per moltissimi fan del genovese e della band, e anche per chi amò e ama quei due album immortali. Per l’esattezza il sogno si avvera a febbraio 2020 con il docufilm di Walter Veltroni, che ha sempre idee innovative che ripescano nel miglior passato artistico italiano, che sia jazz o De André i risultati sono sempre di altissimo livello. E così dopo più di 40 anni, esattamente il 3 gennaio del 1979, dopo il film ecco arrivare negli store italiani, il vinile e il Cd di questo evento straordinario tenuto da Fabrizio De André assieme a una della più grandi rock band italiane di sempre, la PFM. Saremo degli inguaribili romantici, forse perché ai tempi più giovani e spensierati, ma l’averlo vissuto in prima persona allora e ritrovarlo oggi da adulti, emoziona non poco. Ed emoziona perché l’assenza di De André si fa sentire nel Paese, un po’ come per Pasolini nella letteratura: tuonavano e sferzavano le coscienze quando usciva un loro disco o libro, in questo parallelismo culturale che li associa per caratura e rilevanza.

16/05/2020
di Antonio Gaudino

Storia di una restaurazione audio

si capisce subito che è l'aspetto tecnico è stato fondamentale di questa nuova emissione, perché c’è molto da raccontare e valutare ma il tutto si può riassumere dal comunicato stampa Sony Music che spiega in che modo sono stati eseguiti i lavori di restauro del concerto.

Il concerto ritrovato

16/05/2020
di Antonio Gaudino
Rock