Omaggio a Giordano Bruno Comunicato stampa

Mercoledì 20 novembre al Teatro di Villa Torlonia a Roma prima assoluta dell’opera in due atti dedicata al filosofo del XVI secolo.

15/11/2019
di A cura della redazione redazione@suono.it

La scheda

Opera in due atti su libretto Mario Moretti
musica di Enrico Marocchini 
(in forma di concerto)

Luca Bruno – Giordano Bruno baritono
Marta Vulpi – Arianna Mocenigo soprano
Luigi Petroni – Zuane Mocenigo, Cardinale di Santa Severina tenore
Carlo Di Cristoforo – Cardinale Roberto Bellarmino basso

Artisti del Coro Petrassi
Ensemble strumentale Pentarte
Fabio Silvestro maestro collaboratore
Stefano Cucci direttore

Mercoledì 20 novembre il 56mo festival di Nuova Consonanza approda al Teatro di Villa Torlonia (ore 21 - via Lazzaro Spallanzani 1A - Roma) per la prima assoluta dell’opera in due atti Giordano Bruno, su libretto del regista e autore teatrale Mario Moretti, musica di Enrico Marocchini. L’opera è una trasposizione del testo teatrale Processo di Giordano Bruno, che lo stesso autore aveva presentato in varie edizioni in Italia fin dagli anni ’70, da cui è stata tratta anche una versione cinematografica – il film di Giuliano Montaldo del 1975, con Gian Maria Volonté – e ancora numerose traduzioni, pubblicazioni e rappresentazioni in tutto il mondo. Un omaggio al grande filosofo, che con l’esemplarità della sua vicenda rappresenta ancora oggi uno dei simboli più significativi del riscatto della cultura laica.

Per info: Nuova Consonanza - www.nuovaconsonanza.it

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.