The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains Comunicato stampa

Le foto della conferenza stampa di ieri al MACRO di Roma per la presentazione del The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains. Le foto sono di Riccardo Arena.

17/01/2018
di Redazione redazione@suono.it

Ideata da Storm Thorgerson e sviluppata da Aubrey ‘Po’ Powell di Hipgnosis, che ha lavorato in stretta collaborazione con Nick Mason (consulente della mostra per conto dei Pink Floyd) The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains è un viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera di uno dei più leggendari gruppi rock di sempre e offre una visione inedita ed esclusiva del mondo dei Pink Floyd. Esposti oltre 350 oggetti, mai visti prima, che rappresentano i diversi momenti della storia del gruppo, a partire dalla gigantesca ricostruzione del furgone Bedford che usavano per i tour a metà degli anni sessanta.
Sennheiser è partner audio ufficiale del The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains: cuore della mostra è l’attesissimo mixaggio della leggendaria performance dei Pink Floyd di Comfortably Numb al Live 8, che viene riprodotto attraverso la tecnologia AMBEO. Il mixaggio è stato realizzato presso gli Abbey Road Studios dai produttori Simon Rhodes e Simon Franglen, che hanno lavorato a stretto contatto con Andy Jackson, ingegnere del suono dei Pink Floyd.
"Il paesaggio sonoro riprodotto con AMBEO consente di immergere profondamente il pubblico nella musica, perché sfrutta tutti i dettagli e le dimensioni del suono" -afferma il produttore Simon Franglen- “Mixare in formato AMBEO è molto diverso dal mixare in stereo o in formato 5.1. Bisogna ripensare completamente a come procedere: non ci sono limitazioni, le note possono provenire da qualsiasi parte. Grazie alla tecnologia AMBEO è possibile sentire il suono dall’alto, dai lati e dalle spalle. Questo permette di “aprire il suono” e riprodurre le tracce audio originali nei minimi dettagli e in tutta la loro complessità. I visitatori possono letteralmente immergersi nella musica per un’esperienza davvero incredibile ed emozionante. Non stiamo cercando di cambiare nulla, ma solo di riprodurre ancora più fedelmente la musica originale”.
“La cosa più incredibile del mixaggio AMBEO dei Pink Floyd – ha aggiunto Simon Rhodes – è che realizzazioni di questo tipo sono sempre stati nel DNA della band. I Pink Floyd hanno ampliato i confini del suono, con il loro sguardo d’avanguardia hanno anticipato le innovazioni dell’audio. AMBEO è estremamente versatile e rappresenta il futuro dell’audio grazie alla sua capacità di creare sound experience altamente immersive, superando gli standard precedenti. Non è necessario preoccuparsi della compatibilità tra i diversi formati, né di provare se l’audio rende meglio in 5.1 o in stereo: ascoltare AMBEO è qualcosa di unico, basta godersi il meglio che questa tecnologia può regalare”.

The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains al MACRO a Roma, Via Nizza
Dal 19 gennaio al 1° luglio 2018

Per dettagli su orari e costo biglietti vai su www.museomacro.it

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.