Una sfida fra chitarra classica e quella elettrica Comunicato stampa

Venerdì 7 febbraio il secondo appuntamento della rassegna Assoli della Filarmonica Romana dedicata al nuovo virtuosismo e la musica d’oggi

06/02/2020
di A cura della redazione redazione@suono.it

Secondo appuntamento in Sala Casella (via Flaminia 118) per la quinta edizione della rassegna ASSOLI, che l’Accademia Filarmonica Romana dedica alla musica d’oggi e al virtuosismo solistico, apertasi lo scorso 24 gennaio con un omaggio al compositore Marco Stroppa e alla sue Miniature estrose per “pianoforte d’amore”.
Venerdì 7 febbraio in programma due concerti “speculari” dedicati alla chitarra che spaziano fra diversi stili musicali e generazioni a confronto: alle ore 19.30 protagonista sarà la chitarra classica di Giuseppe Mennuti che eseguirà musica di Luis de Pablo, José Maria Sánchez-Verdú, Elliott Carter, Julien Malaussena e la prima assoluta di Entorno I della più giovane compositrice in programma, classe 1996, María Pérez Díez.
Segue alle ore 20.30 il concerto per chitarra elettrica ed elettronica di Francesco Palmieri che vede in programma brani di Tristan Murail, Marco Momi e tre pezzi del danese Simon Steen-Andersen che si avvalgono anche di video.
Giuseppe Mennuti e Francesco Palmieri, entrambi giovani talenti, si sono distinti nelle ultime edizioni del premio “Valentino Bucchi” essendosi classificati rispettivamente secondo alla 37ª edizione (2018) e primo alla 38ª edizione (2019).
Assoli si inserisce nell’ambito del ciclo di concerti della Filarmonica Romana “La musica da camera dal barocco alla contemporanea” promosso dalla Regione Lazio.

Per infowww.filarmonicaromana.org

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.