Dossier pianoforte

Il paradiso in sette note e un po'... Il pianoforte nella musica classica, nel jazz e nel rock per come lo vedono gli interpreti. Le note su come si registra...

Ottantotto tasti in bianco e nero: il suono che ne esce percuotendoli in modo esperto è solo la fine di un percorso che arriva da lontano, sa di legno stagionato e di lacche, impegna da uno a cinque anni di lavorazione e che a seconda delle modalità costruttive determina l’anima e il suono caratteristico del pianoforte, elementi che hanno trasformato alcuni modelli in vere e proprie icone. È lo strumento più completo e anche (per questo?) il più difficile da registrare e riprodurre. È al pianoforte che dedichiamo questo speciale con interventi d’autore e consigli su come goderne le sonorità.

17/09/2016

Sette note e qualcosa

Il pianoforte è lo strumento principe della musica sia classica che moderna e per questo motivo lo troviamo inserito in ensemble di diversa tipologia e in stili musicali totalmente diversi. C'è pianoforte e pianoforte dunque e modo e modo di registrarlo...

19/09/2016

Corde e martelli, muscoli e sudore

A Wiener Neustandt, 54 chilometri da Vienna, c’è la fabbrica dove vengono costruiti i pianoforti. Bösendorfer: l’ho visitata ed è stata una delle esperienze più belle nel mio continuo peregrinare per il mondo della riproduzione musicale…

19/09/2016
di Guido Bellachioma

Gianni Nocenzi: Giocando col bianco e nero

Ventitré anni separano Miniature, terzo e splendido episodio solista di Gianni Nocenzi, dal precedente Soft Songs, 1993… arrivato, a sua volta, a cinque da Empusa, esordio del 1988. Un mondo in bianco e nero… come i tasti del suo pianoforte…