• Casa discografica: Dynamics
  • Genere: Classica
07/01/2014

Autori Vari Between Two Worlds

di Umberto Padroni
Massimo Giacchetti, sax; Manuela Di Marco, organo

I veri incontri - insegna la vita - sono sempre positivi: non è bene lasciare spazi alla casualità, anche se talvolta...Entrambi laureati a Pescara, Massimo Giacchetti, sassofonista, e Manuela Di Marco, organista, sono due giovanissimi autentici valori nella cultura e nella pratica dei rispettivi strumenti: entrambi hanno all'attivo una densa esperienza formativa, didattica, ed esecutiva. La collaborazione dei due musicisti - che hanno raggiunto, all'ascolto, un elevato grado di integrazione - adduce alla riflessione su due sorgenti sonore dall'unione francamente imprevedibile. Si tratta di due aerofoni di timbro spesso assimilabile: il variabilissimo timbro dell'organo sembra talvolta esprimere un ulteriore registro nel canto del sax, incontrato in un'aura sonora vibrante di simpatia: nella registrazione - diversa può essere l'esperienza nella spazialità fisica - si verifica un rapporto all'insegna di una non astratta assimilazione. I caratteri che identificano i due strumenti si definiscono però senza difficoltà a un ascolto attento.Il repertorio è indubbiamente un problema, ma Giacchetti e Di Marco hanno sollecitato l'attenzione di compositori contemporanei: André Lamproye, Guy de Lioncourt, Denis Bérard, Alarich Wallner, Giorgio Paris e Italo Di Cioccio che per loro hanno composto belle pagine.

Per inviare commenti devi essere autenticato. Effettua il login.

Non sei registrato? Registrati.