E alla fine anche l’IFA rinvia

Di:Comunicato Stampa
Pubblicato il:

IFA, la fiera più importante al mondo per l’elettronica di consumo e per la casa ha annunciano che l’edizione 2021,  originariamente prevista.a settembre, non avrà luogo. Ci si rivede a IFA 2022 sempre a Berlino dal 2 al 6 settembre.

Messe Berlin e gfu Consumer & Home Electronics GmbH annunciano congiuntamente che IFA 2021 non avrà luogo a settembre come evento fisico dal vivo, come originariamente previsto. La decisione è stata presa a seguito di conversazioni dettagliate con esperti di salute pubblica e molteplici parti interessate. Alla fine, diverse metriche chiave della salute globale non si sono mosse così velocemente nella giusta direzione come si era sperato – dalla rapida comparsa di nuove varianti di COVID-19, per esempio in Asia meridionale, alle continue incertezze sulla velocità del rollout dei programmi di vaccinazione in tutto il mondo. Questo a sua volta sta aggiungendo incertezza per le aziende che si sono impegnate o sono interessate a venire a Berlino, così come per i media e i visitatori – tutti che devono pianificare con largo anticipo i budget, gli investimenti e i viaggi – non solo per IFA, ma per tutti gli eventi simili in tutto il mondo. Un’altra considerazione è il fatto che Messe Berlin continua a sostenere la lotta contro il COVID-19 convertendo parti della sua area espositiva in un centro di vaccinazione e in una struttura ospedaliera di emergenza; entrambi sono ora probabilmente necessari più a lungo di quanto inizialmente previsto.
L’innovazione ha bisogno di una piattaforma; ha bisogno di essere al centro dell’attenzione globale. Questo è il motivo per cui i marchi e i produttori di tutta l’industria tecnologica erano molto interessati a venire a IFA Berlino 2021. Purtroppo, gli ultimi sviluppi della salute pubblica hanno introdotto troppi rischi nella pianificazione di tutti per l’evento“, ha detto Kai Hillebrandt, presidente del consiglio di sorveglianza di gfu Consumer & Home Electronics GmbH. “Ora ci sono semplicemente troppe incertezze. Pertanto, in questo momento è diventato quasi impossibile per chiunque pianificare responsabilmente la propria partecipazione a qualsiasi fiera“. “Non abbiamo preso questa decisione alla leggera. IFA Berlino è senza dubbio l’evento più importante dell’anno sia per i marchi che per i rivenditori. IFA Berlino connette la nostra industria con i visitatori del settore, i media e i consumatori reali come nessun altro evento. Tuttavia, la salute e la sicurezza di tutti devono essere assolutamente prioritarie. Gli sforzi per contenere questa pandemia – dal lancio dei programmi di vaccinazione alla ripresa dei viaggi internazionali – non sono avvenuti al ritmo che avevamo sperato. Dati questi sviluppi, questa decisione difficile e deludente era inevitabile“, ha aggiunto Martin Ecknig, il CEO di Messe Berlin.

close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

In edicola

SUONO n° 554

Giugno
 2021

Gli ultimi articoli

Ma chi è Optimal Audio?

Paolo Corciulo
-  

… E perché parlare di lui? Parafrasando un vecchio film, ci sono due elementi focali per parlare della comparsa sul mercato diun nuovo marchio audio (con nobili natali) e del suo possibile successo nel new audio

 

Leggi tutto...

A 76 anni è morto Franco Battiato

Vittorio Pio
-  

Era malato da tempo è si è spento nella sua residenza di Milo. Lo ricordiamo con l’ultimo articolo a lui dedicato, pubblicato su SUONO…

Leggi tutto...

Yamaha NS-5000: emozioni impagabili

Paolo Corciulo
-  

Il fuoriclasse lo riconosci subito, anche sotto mentite spoglie: Maradona potrebbe essere grasso come una mongolfiera ma continuerebbe a donare al calcio quella poesia e imprevedibilità che Paolo Sorrentino ha saputo mirabilmente sintetizzare nel suo Youth…

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...