Il 2 ottobre Audiophile Day, giornata celebrativa degli audiofili di tutto il mondo

Di:A cura della redazione
Pubblicato il:

Gli audiofili meritano apprezzamento.  La loro passione per l’audio aiuta individui e famiglie in tutto il mondo e verrà celebrata il 2 ottobre in occasione della sesta edizione dell’Audiophile Day

Audiofili = posti di lavoro. Considera questa equazione anche solo per un momento… Compriamo musica, che aiuta a sostenere coloro che la vendono, così come gli artisti, i tecnici di registrazione, le persone che lavorano in uno studio e quelle coinvolte nella produzione di supporti fisici (vinile, nastro, CD/SACD, ecc.), coloro che lavorano presso i fornitori di streaming o presso aziende che forniscono i programmi software che molti audiofili utilizzano per riprodurre la propria musica e gestire le librerie digitali.

Gli audiofili acquistano attrezzature . Un numero enorme di persone è coinvolto nel portare sul mercato altoparlanti, amplificatori, DAC, condizionatori di potenza, cuffie, registratori, ricevitori, giradischi, ecc. Tutta quell’attrezzatura richiede inoltre una serie di componenti come connettori, manopole, interruttori e tutte le parti elettroniche assortite all’interno…

Gli audiofili tendono anche ad acquistare accessori e trattamenti per la stanza , o talvolta il necessario il do your self:  cavi, interconnessioni, cavi di alimentazione, dispositivi di isolamento acustico, diffusori, deflettori, trappole per bassi, ecc. Comprano armadietti, scaffali e supporti per attrezzature, così come sedie e altri posti a sedere. La maggior parte degli audiofili adotta un approccio fai-da-te al proprio spazio di ascolto, tuttavia, alcuni lavorano con consulenti e/o studi di progettazione nel tentativo di ottenere la migliore esperienza di ascolto possibile. Gli elettricisti installano prese aggiuntive, aggiornano cablaggi e quadri elettrici e installano circuiti dedicati per sistemi audiofili. Gli appaltatori possono anche essere coinvolti per apportare miglioramenti come la rimozione di un muro per avere uno spazio più grande, pareti inclinate/inclinate, installazione di canaline/condutture per cavi, spazio di archiviazione integrato, ecc.

Gli spettacoli audio , alcuni dei quali sono molto grandi, vengono realizzati in molti paesi e per i partecipanti e i venditori, che provengono da tutto il mondo, vengono coinvolti tante differenti aspetti: trasporto e alloggio, cibo e bevande; le aree espositive dei luoghi vengono sia allestite che smontate e le cose vengono pulite prima e dopo lo spettacolo. Viene affittata l’attrezzatura (come quei fondali/divisori per tende), vengono stampati cartelli e materiali di marketing e un numero enorme di articoli viene spedito da e verso la sede. E non dimentichiamo infine i media. I prodotti e la musica vengono recensiti e vari aspetti dell’audio vengono esplorati e discussi a lungo nelle riviste cartacee e nei magazine online, nonché nei blog e nei forum.Tutte queste cose e altre ancora si traducono in posti di lavoro!

Per info: https://audiophileday.wordpress.com

close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

In edicola

SUONO n° 556

Settembre
 2021

Gli ultimi articoli

Aesthetix Audio Mimas

Vincenzo Sollazzo
-  

Chi può permettersi il Mimas, entra in possesso di un amplificatore integrato hi-end versatile ed espandibile e varca la soglia che separa il mondo dei comuni mortali da quello più rarefatto dei proprietari degli amplificatori integrati di alto livello…

Leggi tutto...

Ma chi è Optimal Audio?

Paolo Corciulo
-  

… E perché parlare di lui? Parafrasando un vecchio film, ci sono due elementi focali per parlare della comparsa sul mercato diun nuovo marchio audio (con nobili natali) e del suo possibile successo nel new audio

 

Leggi tutto...

A 76 anni è morto Franco Battiato

Vittorio Pio
-  

Era malato da tempo è si è spento nella sua residenza di Milo. Lo ricordiamo con l’ultimo articolo a lui dedicato, pubblicato su SUONO…

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...