testata sito suono
banner abbonamenti suono

Live at Museo Piaggio

Di:Fabio Masia
Pubblicato il:

Scott Hamilton, Paolo Brio, Aldo Zunino e Alfred Kramer
Fonè Jazz 143 2 LP 33 rpm 180 gr.

Il disco è stato registrato dal vivo nel piccolo Auditorium all’interno del complesso del Museo Piaggio di Pontedera, un luogo non solo museale che espone molti dei modelli dei vari marchi legati alla Piaggio ma una vera storia dell’Italia che rinasce nel dopoguerra, dove le due ruote a motore hanno giocato un ruolo fondamentale nel raggiungere il boom economico del Paese. Un museo che promuove molte altre attività tra mostre, conferenze, performance e concerti proprio come questo ripreso il 23 marzo 2019 dalla Fonè. Comune tra queste pubblicazioni non è solamente la straordinaria qualità musicale, artistica e tecnica, ma anche dal punto di vista estetico. Questo doppio LP è uno spettacolo anche grafico, dal cartone robusto alla stampa lucida e le foto splendide, passando per il vinile stesso che, oltre a essere pesante è vergine, e si sente per l’impressionante silenzio da record e la pulizia e trasparenza che si apprezzano come forse mai prima. Si ha proprio l’impressione di essere seduti al centro della platea, più o meno tra la quinta e la decima fila. Il quartetto è quindi un po’ lontano, perfettamente focalizzato e con una sensazione di profondità e di senso ambientale che confermano la definizione “natural sound recording” stampigliata orgogliosamente sulle copertine di questi LP.

Il concerto eseguito vede come star il sassofonista americano Scott Hamilton, esponente di grandissimo rilievo del jazz tradizionale. Scott Hamilton suona in quartetto con tre jazzisti di prim’ordine: Paolo Birro piano, Aldo Zunino contrabbasso e Alfred Kramer batteria, suoi abituali partners quando si esibisce in Italia.

Grande il suono di Scott Hamilton, deciso ma nello stesso tempo vellutato, Birro, Zunino e Kramer lo seguono con discrezione, con un risultato sonoro morbido, curato e di grande effetto. Scott Hamilton ha realizzato con Fonè molti album sia in Super Audio CD che in vinile e in digitale liquida Hi Res (files PCM 24/88.2 e file DSD). Queste incisioni, apprezzate dal pubblico di tutto il mondo, sono state realizzate in luoghi con acustica naturale, rinunciando a manipolazioni e colorazioni artificiali. I dieci pezzi eseguiti sono degli autentici standard e tra gli autori spiccano naturalmente dei giganti del genere come Dizzy Gillespie con Groovin’ high, Antonio Carlos Jobin e la sua Anos Dourados e, persino, Henry Mancini con Meglio stasera. In realtà tutti i pezzi sono dei gioielli che Hamilton e i suoi compagni, che hanno tutti il proprio spazio per mostrare il loro talento e la perfetta intesa, suonano con raffinatezza e una padronanza della materia da rendere l’evento così godibile da avere voglia di riascoltarlo ancora e ancora. Una bellissima esperienza.

Le registrazioni impiegano microfoni Neumann U47 e U48, preamplificatori microfonici e cavi (linea, microfonici e di alimentazione) proprietari come Signoricci. I master sono realizzati con Ampex ATR 102 (Electronic Tube Ampex Model 351-1965) a due tracce 1/2 pollici, 30 ips, modificato da David Manley, famoso e acclamato progettista di amplificatori Hi-end a proprio nome e poi come VTL. Tutto questo processo di masterizzazione, come si vede interamente analogico e valvolare, è il sistema Signoricci ed è seguito dallo stesso Giulio Cesare Ricci. Ecco le prime tre uscite, tutte in edizioni limitate a 496 copie.

close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

Vai al prodotto/i:

LIVE AT MUSEO PIAGGIO
89,00
BUNDLE FONÉ 3+1
236,00

In edicola

SUONO n° 559

Gennaio
 2022

Gli ultimi articoli

Cristina Donà | Distratti

A cura della redazione
-  

S’intitola Distratti ed è disponibile da oggi 13 gennaio il nuovo estratto da deSidera, ultimo lavoro discografico firmato da Cristina Donà, che ha segnato il ritorno di una tra le voci più originali della scena musicale italiana.

Leggi tutto...

Chick Corea Experience con Elio Villafranca & Friends

A cura della redazione
-  

Performance live il 13 gennaio al Dizzy’s Club di New York.

Leggi tutto...

Crossroads 2022 – Jazz e altro in Emilia-Romagna

A cura della redazione
-  

L’edizione 2022 di Crossroads si svolgerà dal 4 marzo al 24 luglio proponendo oltre 60 concerti in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, con tappe in oltre venti comuni.

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...