Ma chi è Optimal Audio?

Di:Paolo Corciulo
Pubblicato il:

… E perché parlare di lui? Parafrasando un vecchio film, ci sono due elementi focali per parlare della comparsa sul mercato diun nuovo marchio audio (con nobili natali) e del suo possibile successo nel new audio

 

L’inglese Optimal Audio nasce da una costola del gigante che opera nel mondo dell’audio professionale Focusrite. Nel suo carniere altri sei marchi tra cui Adam, che per la sua natura di frontiera tra l’audio professionale e quello consumer incarna uno degli elementi pregnanti che caratterizzano Optimal Audio, l’ultimo arrivato: la capacità di chi attinge alle competenze del mondo professionale e le rivolge al consumatore finale studiando prodotti caratterizzati da una ragione d’uso in genere molto concreta e efficace (non mancano gli esempi: PMC, dCS, Weiss…). L’altro elemento che  caratterizza e rende potenzialmente interessante Optimal Audio è la destinazione d’uso: la riproduzione audio consumer, come detto declinata nella sua versione più vicina al mondo del professionale ovvero all’interno dell’home automation, con l’integrazione di quegli aspetti informatici che hanno sdoganato questo settore da nicchia nella nicchia a soluzione per chiunque (dunque anche a prezzi ragionevoli) desideri usufruire dell’audio diffuso in più ambienti con il minimo impatto dal punto di vista domestico. Costi e facilità d’uso sono la chiave dell’infotainment e nel settore affine a quello della riproduzione musicale, là dove la musica si crea, Focusrite ha proprio queste caratteristiche! Quando, dunque, l’amministratore del gruppo Tim Carroll (al centro nella foto di apertura) parla di “… un’offerta di prodotti semplificati che lavorano insieme senza soluzione di continuità per offrire un suono di alta qualità facile da installare e utilizzabile da chiunque, non solo dai tecnici”, c’è da prestare attenzione alle sue parole.

Tramite una Web app è possibile configurare l’equalizzazione, creare preset e strutturare routine giornaliere realizzando  poi una semplice interfaccia utente che permette di operare sul sistema. I controller di zona possono anche essere integrati da controller a parete chiamati ZonePad, disponibili nei formati a una o quattro zone.

Fin da subito la gamma offre soluzioni complete: centraline di controllo, amplificatori (con DSP a bordo e diffusori) per un totale di oltre venti prodotti, tutti o quasi da parete o da integrare in rack fuori dalla vista, pensando solo al suono e come programmarne la fruizione in tutta la casa. Un pezzo di futuro che ruota attorno alla musica liquida che lo ha reso possibile e facilmente fruibile. I prodotti Optimal Audio al momento non sono distribuiti in Italia ma un accordo con Audio-Technica Europe ne dovrebbe rendere facile l’acquisto.

Tre gli SmartAmp tutti con DSP, preset ottimizzati e opzione half-rack e full-rack. Si tratta di un due canali da 125w, un 4 x 125w e un 4 x 250w, tutti in classe D.
Cinque altoparlanti da soffitto appropriatamente quattro da parete con mobile in legno e due sub. Tutti che promettono, per bocca dello staff,  “un suono ricco e dettagliato che supererà le aspettative in questa categoria di prezzo”.
close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

In edicola

SUONO n° 556

Settembre
 2021

Gli ultimi articoli

Aesthetix Audio Mimas

Vincenzo Sollazzo
-  

Chi può permettersi il Mimas, entra in possesso di un amplificatore integrato hi-end versatile ed espandibile e varca la soglia che separa il mondo dei comuni mortali da quello più rarefatto dei proprietari degli amplificatori integrati di alto livello…

Leggi tutto...

A 76 anni è morto Franco Battiato

Vittorio Pio
-  

Era malato da tempo è si è spento nella sua residenza di Milo. Lo ricordiamo con l’ultimo articolo a lui dedicato, pubblicato su SUONO…

Leggi tutto...

Yamaha NS-5000: emozioni impagabili

Paolo Corciulo
-  

Il fuoriclasse lo riconosci subito, anche sotto mentite spoglie: Maradona potrebbe essere grasso come una mongolfiera ma continuerebbe a donare al calcio quella poesia e imprevedibilità che Paolo Sorrentino ha saputo mirabilmente sintetizzare nel suo Youth…

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...