testata sito suono
banner abbonamenti suono

Magic Dream 50th

Di:Iltremila
Pubblicato il:

In concomitanza con l’anniversario di SUONO, Omicron ha sviluppato una versione speciale del suo sistema Magic Dream che verrà offerto in esclusiva ai lettori di SUONO.

Da tempo ormai immemore il vulcanico Mauro Mauri dedica tutti i suoi sforzi, per i tipi di Omicron, alla minimizzazione delle vibrazioni inopportune generate dai vari elementi della catena hifi. Due i punti cardini che delineano la sua attività: da un lato una elevata conoscenza delle lavorazioni meccaniche (tutti gli accessori Omicron sono lavorati con macchine CNC di ultima generazione che offrono una elevata precisione) ; dall’altro l’utilizzo della resina acetalica omopolimerica chiamata anche Delrin POM-H, un materiale che Mauri ha introdotto nelle sue lavorazioni nel lontano 2004 e di cui si è innamorato. Non un abbaglio ma una scelta ponderata visto che il Delrin ha caratteristiche di elevata resistenza alla trazione ed anche una elevata rigidità. “È uno dei termoplastici tecnici più cristallini disponibili” afferma e come dargli torto visto che essendo in grado di resistere a 2.200 kg per centimetro cubo risulta un ottimo materiale plastico per la lavorazione, rigido e resistente?
Accanto a questi due capisaldi (tra i materiali viene ad onor del vero utilizzato anche l’ottone), il terzo elemento che caratterizza la filosofia Omicron è costituito dalla scelta di combattere le vibrazioni non per trasmissione (come accade per le punte tradizionali il cui compito e scaricare a terra le vibrazioni captate dall’apparecchio sovrastante) ma per dissipazione attraverso un sistema basculante dove l’energia viene dissipata sfruttando il peso che viene applicato sull’accessorio: per effetto dello stesso peso dell’apparecchio sotto il quale viene posto il sistema Omicron, l’energia generata si trasforma in un movimento oscillatorio a causa della stessa struttura dell’accessorio che, in sostanza, è costituito da due gusci con una sede concava separati l’uno dall’altro da una sfera.

Questa in sintesi è la struttura dei Magic Dream, il sistema che Omicron ha brevettato e che nell’arco del tempo si è evoluto sia per logica naturale ma anche per il fatto che Mauri, possiamo testimoniarlo in prima persona, non riesce a star fermo (e insieme ai Magic Dream ha progettato altri accessori rivoluzionari o quantomeno originali. Il funzionamento dei Magic Dream è basato su una sorta di effetto budino: la sfera lavora su una superficie che è sempre la tangente delle superfici a contatto e più la forza vibratoria si fa forte, più incide il peso dell’apparecchio che la contrasta e quindi la minimizza nello spazio tridimensionale.

La gamma attuale dei Magic Drean ne prevede due modelli di differente diametro (45 e 60 mm) a cui si aggiunge, “solo per i vostri occhi” ci verrebbe da dire (visto che la versione che vi presentiamo è riservata ai lettori di SUONO), il set da 50 mm di diametro (e 40 di altezza) Magic Dream 50 th: come potete vedere il 5 è veramente un numero magico in questo periodo per SUONO!

 

La versione “Anniversario” è anche dotata di alcune ulteriori particolarità: in ogni piedino vengono inseriti 4 O-ring di colore rosso del tipo HITEC, ovvero in grado di rispondere ad esigenze molto severe assicurando maggior durata in esercizio e tenuta superiore, con una temperatura di esercizio che varia da -60° a +200°C; la sfera utilizzata inoltre è in acciaio dal diametro di 10 mm, caratterizzata da un trattamento che prevede una ramatura e la successiva doratura, procedimento che, parole di Mauri, rende la sfera molto simile alla versione in ceramica, quella che a parere di chi l’ha sentita è la migliore soluzione dal punto di vista delle performance sonore. Ogni piedino è in grado di sopportare un peso di 16-17 kg, il trittico viene consigliato per apparecchi fino a 50 kg e quindi comprende elettroniche e elettroacustiche nonché ciabatte stabilizzatori e, in altre soluzioni perfino cavi o utilizzati per creare basi antisismiche.

Al di là di ogni disquisizione tecnica convincente o meno, esiste una costante che caratterizza l’operato del sistema realizzato da Omicron e, in particolare nei Magic Dream (che possono essere utilizzati, anzi viene consigliato, in abbinamento con un clamp sia con giradischi che utilizzato semplicemente come elemento da appoggiare sulla faccia superiore dell’apparecchio) ed è il fatto con l’aiuto di questi accessori viene migliorata sia la definizione degli strumenti che la profondità della scena acustica di un sistema hi-fi. Al tempo (Suono 373 ottobre 2004) titolammo la presentazione dei Magic Dream “Ali di pipistrello, coda di rospo”. Oggi se non proprio in un principe il Magic Dream si è trasformato in un folletto, di cui beneficeranno ad un prezzo particolarmente vantaggioso tutti coloro (e siete in tanti!) che stanno partecipando ad un evento irripetibile come quello che caratterizza le 50 primavere di SUONO. Restate sintonizzati…

 

close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

Vai al prodotto/i:

Magic Dream 50th
100,00

In edicola

SUONO n° 559

Gennaio
 2022

Gli ultimi articoli

Cristina Donà | Distratti

A cura della redazione
-  

S’intitola Distratti ed è disponibile da oggi 13 gennaio il nuovo estratto da deSidera, ultimo lavoro discografico firmato da Cristina Donà, che ha segnato il ritorno di una tra le voci più originali della scena musicale italiana.

Leggi tutto...

Chick Corea Experience con Elio Villafranca & Friends

A cura della redazione
-  

Performance live il 13 gennaio al Dizzy’s Club di New York.

Leggi tutto...

Crossroads 2022 – Jazz e altro in Emilia-Romagna

A cura della redazione
-  

L’edizione 2022 di Crossroads si svolgerà dal 4 marzo al 24 luglio proponendo oltre 60 concerti in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, con tappe in oltre venti comuni.

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...