Master in Comunicazione Musicale: per rinnovare il mondo della musica

Di:Paolo Corciulo
Pubblicato il:

Rivolto a laureati e laureandi di qualsiasi facoltà (e/o titolo equipollente), il Master in Comunicazione Musicale continua a formare a 360° i suoi studenti, portando in cattedra docenti universitari, artisti e un numero sempre maggiore di ex alunni che portano la loro testimonianza e la loro esperienza nel settore musicale.

Il Master in Comunicazione Musicale è tuttora il più ambito sul music business, con un numero di domande di iscrizione sempre maggiore rispetto ai posti disponibili. Quest’anno il termine per la presentazione delle domande di ammissione è il 18 ottobre 2021, mentre i colloqui di selezione si svolgeranno tra fine ottobre e inizio novembre. I candidati verranno valutati in base a tre criteri: voto di laurea, pertinenza del curriculum vitae e colloquio motivazionale che determineranno il punteggio finale. Al termine delle procedure di ammissione verrà pubblicata sui canali ufficiali del master la graduatoria di selezione.  Anche per l’edizione 2022, il Master istituirà 6 borse di studio che verranno attribuite per merito ai primi classificati in graduatoria. Il percorso prevede inoltre un periodo di stage finalizzato all’inserimento formativo dello studente nel mondo del lavoro, sia presso aziende convenzionate, sia presso nuove realtà, ricercate ogni anno in base all’andamento del mercato musicale. Le percentuali di placement si attestano tra il 66% e il 90% a soli sei mesi dal termine delle lezioni.

Ciò che ci rende più orgogliosi è avere dato un piccolo, ma significativo contribuito a rinnovare il mondo della musica, formando una nuova generazione di operatori del settore – spiega il direttore Gianni Sibilla – Il Master ha una doppia anima: quello di luogo di riflessione, analisi e discussione dei meccanismi dell’industria musicale e dei media e quello di formazione certificata di professionalità qualificate che uniscono le tecniche e le competenze ad una visione più ampia. Per questo vogliamo che siano i nostri ex studenti a raccontare come lavorano, a darci indicazioni per i prossimi 20 anni, ma anche per il futuro immediato di un settore che sta uscendo da un periodo difficile e complesso. Sarà un’occasione di orientamento per i futuri studenti, ma anche di condivisione di competenze e conoscenze per il settore“.

 

Maggiori informazioni al seguente link: https://almed.unicatt.it/almed-comunicazione-musicale-quota-di-iscrizione-e-agevolazioni

 

close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

In edicola

SUONO n° 556

Settembre
 2021

Gli ultimi articoli

Torna JazzMi

Vittorio Pio
-  

Annunciata la nuova edizione di JAZZMI che andrà in scena a Milano in varie situazioni (circa sessanta spazi cittadini, già questo un numero da primato), dal 21 al 31 ottobre

Leggi tutto...

Aesthetix Audio Mimas

Vincenzo Sollazzo
-  

Chi può permettersi il Mimas, entra in possesso di un amplificatore integrato hi-end versatile ed espandibile e varca la soglia che separa il mondo dei comuni mortali da quello più rarefatto dei proprietari degli amplificatori integrati di alto livello…

Leggi tutto...

Ma chi è Optimal Audio?

Paolo Corciulo
-  

… E perché parlare di lui? Parafrasando un vecchio film, ci sono due elementi focali per parlare della comparsa sul mercato diun nuovo marchio audio (con nobili natali) e del suo possibile successo nel new audio

 

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...