Nagra Reference Anniversary: mamma mia!

Di:A cura della redazione
Pubblicato il:

Per festeggiare i suoi 70 anni di vita, Nagra presenta Reference Anniversary Turntable , un giradischi no-limit (170.000 dollari) che trae spunto dal know how della casa svizzera

Ci ha lavorato per lungo tempo una squadra di ingegneri (e non è una sorpresa quando si ha a che fare con la casa svizzera) ma in occasione del 70mo anniversario dalla nascita dell’azienda vede luce anche questo stratosferico giradischi caratterizzato da un sistema di trazione a cinghia con doppio motore e alimentazione separata. La sospensione è realizzata tramite i 4 pilastri dello chassis che contengono un meccanismo a molla e un fluido altamente viscoso contenuto in una configurazione “sub/camera” che, quando combinati, forniscono sospensione e spostamento in tre dimensioni.

 

Il piatto è in Exium AM, una lega non ferrosa  ad altissima densità (60% più densa del titanio), con proprietà di smorzamento estreme. Questa lega è stata sviluppata da una società francese dopo una richiesta speciale del CNES (equivalente alla NASA in Francia) e per produrre materiale utilizzabile, la lega, in forma fusa, deve essere filata in una macchina di fusione centrifuga.Da questo stadio viene lavorata con precisione a controllo numerico nelle specifiche esatte del piatto da 6,5 kg del giradischi Reference Anniversary.Su di esso viene applicata una superficie in metacrilato trasparente antistatica, spessa 22 mm

Sotto il piatto c’è un sub-piatto e un sistema albero/cuscinetto in alluminio ad alta resistenza. Uno strato intermedio fenolico è applicato sopra il sub-piatto per disaccoppiare la risonanza. L’alloggiamento dell’albero/cuscinetto è lavorato da ghisa sferoidale. L’albero  è in acciaio temprato a induzione e sottoposto a una procedura di superfinitura utilizzata dagli orologiai in passato. La boccola dell’albero è lavorata in bronzo sinterizzato e impregnata d’olio ad alta temperatura/pressione per un funzionamento senza manutenzione. Il cuscinetto è composto da sfere di carburo impilate e lucidate.

L’asta del braccio è in doppia fibra di carbonio concentrica che include uno strato intermedio di legno. Il legno è usato per dare forma e per eliminare le potenziali vibrazioni.Il braccio è un pezzo unico da 10,5″, senza guscio della testina separato; il cuscinetto è un semplice ed estremamente preciso cono d’acciaio temprato lavorato a CNC, racchiuso in una coppa ricevente in polietilene ad altissima densità che isola dalla risonanza, smorzata in silicone. Il tradizionale contrappeso del braccio è integrato da un peso a forma di sella che fornisce stabilità e minimizza la massa effettiva del braccio.

close

Completa i tuoi dati e segnala le tue preferenze

In edicola

SUONO n° 558

Dicembre
 2021

Gli ultimi articoli

Duo flauto-chitarra a Roma Sinfonietta il 1° dicembre all’auditorium di Tor Vergata

Paola D'Ignazi
-  

Mercoledì 1 dicembre per i concerti di Roma Sinfonietta all’Auditorium “E. Morricone” dell’Università di Roma “Tor Vergata” (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) suonerà il Duo Amigdala.

Leggi tutto...

Ecotons: Jam Session e Live Concert

Paola D'Ignazi
-  

Irina Solinas sarà protagonista il 10 dicembre a Como presso Tre Incroci (Ex Tintostamperia Val Mulini) di un triplo evento, promosso nell’ambito delle iniziative di Gener-Azioni: al mattino, un incontro musicale per i ragazzi e le ragazze ospiti del Centro Socio Educativo di Ancora Società Cooperativa Sociale, al pomeriggio una Jam Session aperta a tutti gli artisti del territorio e alla sera il live dello spettacolo Ecotonos.

Leggi tutto...

Strange Days: 15-16 luglio 2022 Supergrass e Idles al Parco delle Valli a Roma

Paola D'Ignazi
-  

Due giorni all’insegna delle chitarre e del divertimento al Parco delle Valli a Roma il 15 luglio con i Supergrass e il 16 luglio con gli Idles.

Leggi tutto...

Il giornale secondo loro...